banco

Il format di GUSTOITALY prevede varie specialità italiane:

lo yogurt ed il gelato soft

fatto al momento, evoluzione del gelato italiano reinterpretato in una chiave più morbida, dal sapore cremoso ed al tempo stesso più leggero, arricchito da salse topping e da granelle di vari gusti.

Il Gelato Artigianale

vera punta di diamante delle nostre eccellenze dolciarie è realizzato in più gusti (12/18). Viene prodotto in vaschette da esporre durante la vendita in una apposita vetrina a temperatura negativa e viene realizzato giornalmente con prodotti di alta qualità. Grazie ai nostri processi di lavorazione, forniamo il franchising di prodotti già preparati per cui la lavorazione è molto semplice ed uguale per tutti i punti vendita.

Il toast dolce e salato

farcito al momento, secondo le esigenze del cliente, con prodotti di alta qualità soddisfa ogni tipo di palato. Le fette di pane sono impastate con farine di varie qualità per l’utilizzo nel dolce e nel salato. Per la farcitura il cliente può scegliere tra vari tipi di ingredienti.

La Pizza a “taglio”

di vari gusti, conosciuta in tutto il mondo, rappresenta per il “salato” uno snach gustoso che si può consumare in qualunque ora del giorno. Croccante e gustosa la pizza di GUSTOITALY viene arricchita a richiesta del cliente e servita calda in breve tempo. I prodotti sono di altissima qualità tutti italiani. La pizza al taglio rappresenta una valida soluzione sia per una piccola merenda, sai per un’alternativa al pranzo.

La Pizza al taglio, così come il toast ed il gelato si mangia a tutte le ore della giornata.

GUSTO ITALY OFFRE LA POSSIBILITÀ DI PREDISPORRE IL PUNTO VENDITA CON UNO O PIU’ PRODOTTI SECONDO L’ESIGENZA DEL FRANCHISEE.

GUSTOITALY offre anche la possibilità di predisporre più punti vendita nella stessa area con notevole abbattimento dei costi, come di seguito riportati:
Per mantenere una qualità alta e per raggiungere economie di scala considerevoli è opportuno predisporre una unità centrale periferica (circa mq.400/500) che provveda al trasporto giornaliero del prodotto finito nei punti vendita, nel caso del gelato e del prodotto semilavorato nel caso della pizza. La centrale periferica sarà dotata di un magazzino per le merci in arrivo, di un locale attiguo per la preparazione del gelato e della pizza, locali uffici, ecc.
Il punto vendita è previsto che sai “leggero” nel senso che ha lo scopo primario di dedicarsi alla vendita. Lo stesso richiede di poco spazio (circa 20/25 mq. per il gelato + 20/25mq. per la pizza al taglio) e poche macchine per la preparazione di entrambe le eccellenze alimentari, di conseguenza il costo è molto ridotto, ma i guadagni sono molto alti, propri per la freschezza e la genuinità dei prodotti utilizzati. Inoltre se vi è lo spazio si può prevedere una vetrina con specialità italiane (es. olio exravergine di oliva, vino, confetti, biscotti, ecc.).
Il negozio deve insistere in centro città, possibilmente su una strada pedonale, nei pressi di una stazione della metropolitana, in prossimità di uffici e/o università, in centri commerciali, ecc.
Veniamo al GELATO ARTIGIANALE, prodotto in 10 gusti di cui 5/6 fissi ed altrettanti variabili nel tempo un modo da poter offrire alla clientela una offerta di gusti molto varia, visibile attraverso la vetrina-gelato.
La preparazione del gelato artigianale nella centrale periferica si compone di due fasi: la prima fase prevede dosi inviate dal nostro centro di lavorazione in Italia al quale si deve aggiungere solo il liquido reperito sul posto (acqua e/o latte). Il tutto viene depositato in un’apposita vasca detta pastorizzatore un modo da poter avere una miscela ben equilibrata; la seconda consiste nel addizionare questa miscela con il gusto che si vuole fare e messa nel mantecatore che trasforma il liquido in una crema gelato. Per poi mantenere la temperatura costante (-20circa) la vaschetta di gelato, prima di trasferirla nel punto vendita e porla in vetrina, viene messa in un abbattitore. Dopo queste fasi il gelato è cremoso e morbido e così si mantiene per oltre 48 ore.
Va precisato che del gelato non si butta via nulla, il giorno dopo può essere riutilizzato in torte, coni ricoperti di cioccolato, ecc.
Prevediamo, inoltre, di mettere una vetrina verticale nel punto vendita le torte-gelato, i cornetti rivestiti di cioccolato, i semifreddi, ecc.
Nel punto vendita, inoltre, vi è la possibilità di fare una “Yogurteria” che eroga al momento yogurt prodotto davanti al cliente.
La PIZZA AL TAGLIO viene fatta una prima lavorazione nella centrale periferica che prevede una busta di prodotto inviato dal nostro contro di lavorazione in Italia ed impastata in loco con acqua e messa in una apposita macchina detta impastatrice e trasferita al punto vendita in forma già sezionata.
Successivamente nel punto vendita la pasta già sezionata viene stesa da un addetto in una teglia rettangolare da 12/15 porzioni e “condita” con pomodoro, mozzarella, ecc. A questo punto viene infornata per circa 10 minuti e poi esposta e tagliata in forma rettangolare.
Per ogni prodotto le dosi reperite sul posto saranno elencate in un manuale operativo che forniremo insieme al contratto.
È prevista anche una formazione in loco con personale esperto riveniente dall’Italia che avrà il compito di formare il personale in loco sia del punto operativo sia della centrale periferica.